Non so voi, ma io la prima cosa che guardo in una motocicletta è la bellezza. Prima ancora del prezzo. La moto deve colpirmi, suscitarmi un’emozione interiore, trasmettermi il senso e la voglia di possesso.
Leggi tutto

di admin

Non so voi, ma io la prima cosa che guardo in una motocicletta è la bellezza. Prima ancora del prezzo. La moto deve colpirmi, suscitarmi un’emozione interiore, trasmettermi il senso e la voglia di possesso. E’ sempre stato così nelle mie scelte. Certo, non è che nella mia vita abbia collezionato moto extralusso, ma proprio qui entra in ballo la seconda cosa che guardo in una motocicletta, il prezzo. Allora che ne dite di stilare una piccola guida all’acquisto? Sette regole per rapportarsi con le proprie esigenze, le proprie tasche cercando però di soddisfare anche gli occhi. Prima regola: l’amore. Una moto deve colpirti subito, alla prima foto su una rivista, al primo incontro per strada o nella vetrina del concessionario. Una volta che è scattata la scintilla si passa alla Seconda regola: il prezzo. Già, perché nel bene o nel male il budget iniziale deve condizionare anche la vostra regola numero uno. Quindi il suggerimento è quello di innamorarvi di una moto che rientri nella categoria che potete permettervi. Terza regola: l’utilizzo. cosa dovete farci con la moto? Gita domenicale o percorso casa-ufficio durante la settimana? Dovete consumare le spalle del battistrada in pista o scorazzare in un off road? C’è anche chi la moto la prende solo per andare al bar. Tutto è lecito, basta avere le idee chiare e scegliere di conseguenza. Quarta regola: la marca. C’è chi si orienta tra le famiglie giapponesi perché non vuole avere problemi di affidabilità, chi invece sceglie il design e la tradizione e preferisce quindi scegliere tra le case del Vecchio Continente. Certamente un fattore da tenere in cosiderazione è quello della vicinanza di concessionario e officina. Quinta regola: la manutenzione. dato un’occhiata al listino degli optional, alla scelta degli accessori after market e anche al costo dei tagliandi. Sesta regola: l’informazione. Dovete sapere tutto sulla vostra moto, comprate riviste, leggete recensioni, cercate di capire se sono in programma restyling, date un’occhiata anche al mercato dell’usato per capire quanto si svaluta il mezzo che avete scelto. Settima regola: l’interazione. Iscrivetevi nei forum, chiedete informazioni e consigli pratici agli altri utenti, raccontate le vostre perplessità, fatevi indicare i concessionari e i meccanici migliori, appuntatevi pregi e difetti della vostra moto. Lamps!