Honda, Yamaha, Ktm e Bmw presentano i nuovi modelli. Attesa per i saloni di Colonia e Milano

di Patrizio Cacciari

Mai come in questa stagione si presenta ricco il menù delle novità in vista dei saloni autunnali di Colonia e Milano. E nel mercato sta succedendo qualcosa. Crisi o non crisi (sono consapevole che le moto non rappresentano certo un bene di prima necessità), la tendenza sta cambiando. E come al solito sono le case a dettare i tempi del cambiamento.

 

Se dunque fino alla scorsa stagione gli utenti erano indirizzati verso le maxienduro stradali (Bmw R 1200 Gs, Ktm 1190 ADV, Yamaha XT 1200 Z Superténéré, Honda Crosstourer, Tirumph Tiger) ecco all’improvviso, visti anche i costi di manutenzione di moto con tutta quella cavalleria, che la tendenza si modifica verso modelli sempre più stradali, ma meno potenti e più agili, quasi a voler attirare il pubblico delle supersportive, un segmento i cui fasti oggi appaiono davvero molto lontano.

 

La Ducati con la splendida Multistrada ha per certi versi anticipato i tempi, ma quella con i suoi 150 cv e 1.200 cc non è una moto per tutti, soprattutto nei costi di gestione. Forse Suzuki è riuscita a vedere prima le nuove tendenze presentando già lo scorso anno la V-Strom 1000 cc, una discreta moto nel rapporto qualità-prezzo.

 

Oggi però scendono in campo i pezzi da novanta: da una parte Bmw con l’attesa S 1000 X (nome provvisorio), una crossover simile alla Ducati MTS, con ruote da 17′ e il motore a quattro cilindri che deriva dalla cattivissima S 1000 R. Poi Yamaha e il suo rivoluzionario tre cilindri, che dopo l’ottimo successo della MT09, presenterà anche su quella che da tutti viene considerata come la nuova TDM, anche qui probabilmente con ruote da 17′.

 

bmw

Infine Honda, che due giorni fa ha presentato la sua rinnovata Crossrunner MY 2015, rivista e modificata con ottimo risultati soprattutto a livello estetico e nell’offerta di elettronica. Notizia di oggi è anche una versione Ktm Adventure da 1050 cc. (anche se gli appassionati aspettavano l’erede della SMT, uscita recentemente dal listino della casa austriaca). Queste nuove crossover duqnue puntano su un meso di circa 200 kg, più o meno 100 cv, ruote da 17′ (al massimo ant. 19′) e un prezzo compreso tra i 9 mila e i 12 mila euro (Bmw esclusa). Insomma, tra poche settimane, ne vedremo delle belle. Quale sarà quella che farà maggior breccia nei cuori?